Copy
Centro Studi “Franco Marenghi”

TUTTO NUOVO, TUTTO DIVERSO!

Il Centro Studi si presenta oggi, ancora di più, come polo culturale da cui muovono le linee guida dell’attività dell’Accademia. Il nucleo centrale è costituito da Accademici e non, in grado di svolgere, ciascuno secondo la propria professionalità e competenza, le funzioni di indagine, di analisi e di consulenza su argomenti di carattere storico, economico, sociologico, gastronomico, nutrizionale e tecnico inerenti alla cucina italiana.
Il nuovo Presidente è Alfredo Pelle, coadiuvato dal Vice Presidente Sergio Corbino, e dal Segretario Elisabetta Cocito. Gli altri componenti del Centro Studi, professori universitari, giornalisti gastronomici, scrittori di opere di cultura alimentare, tutti di chiara fama, sono: Simonetta Agnello Hornby, Giuseppe Benelli, Gioacchino Bonsignore, Franco Cardini, Gualtiero Marchesi, Massimo Montanari, Maria Giuseppina Muzzarelli, Gigi Padovani, Mauro Rosati, Massimo Vincenzini, Andrea Vitale e Gianni Zocchi. Una squadra prestigiosa, che dà ancora più sostanza al ruolo culturale dell’Accademia nella società, e che ne rafforza la visibilità.

Grazie Michelle

La fugace visita allExpo di Michelle Obama, accompagnata dalle figlie, ha acceso i riflettori sulla cucina italiana, in quanto la First Lady si è dichiarata entusiasta della Dieta Mediterranea e in particolare degli spaghetti, pomodoro e basilico, quale simbolo di bontà e di salubrità. Poche parole, pochi accenni e la cucina italiana ha conquistato le prime pagine dei giornali. Al di là dellepisodio che potrebbe apparire insignificante, se non fosse riferito ad una persona che muove i media di tutto il mondo ad ogni battito di ciglia, tutto questo dimostra come sia essenziale che la cucina italiana ritrovi i suoi valori più puri e significativi nella semplice cucina tradizionale. Troppo spesso gli astrusi piatti che mandano in visibilio gli autori delle guide gastronomiche offuscano limmagine che nel mondo si ha della cucina italiana. LAccademia, specialmente con le sue Delegazioni estere, si deve sentire impegnata in questa sua primaria missione.

 


A partire dal mese di luglio, i nuovi Accademici riceveranno, insieme alle insegne accademiche, il nuovo attestato di appartenenza all’Accademia, con il proprio nome e la Delegazione di appartenenza, che dovrà essere firmato dal Delegato. 
 
La Guida ai Ristoranti
con la nuova App
Sono oltre 100.000 gli utenti nel mondo che hanno consultato, grazie alle App per smartphone e tablet, la nostra Guida ai Ristoranti on line: una vetrina per l’Accademia. La grafica e i contenuti sono stati completamente rinnovati e la ricerca può essere effettuata in funzione di molti parametri: dal nome del ristorante, fino al piatto desiderato. Ricordiamo, inoltre, che è possibile lasciare un commento (previa registrazione), mentre gli Accademici hanno un canale privilegiato per inserire le loro valutazioni.
 

Aumenta la diffusione

 
Civiltà della Tavola è attualmente inviata a tutti gli Accademici, ai ristoranti recensiti nel mese e a coloro che hanno sottoscritto un abbonamento. A partire dal mese di settembre, l’Accademia ha deciso di ampliare la tiratura in modo da poter inviare la rivista anche ad un target qualificato non accademico: Ambasciate italiane; Consolati; Istituti Italiani di Cultura all’estero; Istituti per il commercio estero; Sindaci, Assessori alla Cultura e al Turismo dei Comuni con più di 30.000 abitanti; Istituti Professionali Alberghieri in Italia. In tal modo la distribuzione supererà le 10.000 copie. Il messaggio dell’Accademia e la sua attività culturale saranno quindi sempre più capillari e presenti nel mondo.
 

BUONE VACANZE

Un amichevole augurio di buone vacanze a tutti gli Accademici.
Gli uffici della Segreteria di Milano
resteranno chiusi dal 10 al 21 agosto;
 la Redazione di Roma
dal 3 al 30 agosto.
Copyright © *Accademia Italiana della Cucina* All rights reserved.