Copy
La Newsletter mensile del Centro Studi Dehoniani, Marzo 2016

Dehon e migrazione

La migrazione è senz’altro uno dei temi maggiori di questo nostro tempo – e non solo per l’Europa, che tutto sommato non accoglie la maggior parte dei migranti rispetto alle altre parti del mondo. Anche per questo il governo generale fa di questa realtà uno dei segni del nostro tempo che richiede una lettura e risposta da parte di tutta la Congregazione. Tuttavia, la migrazione non è un fenomeno nuovo. L’epoca del p. Dehon fu segnata da grandi movimenti di migrazione. Come p. Dehon ha percepito e interpretato questa realtà? A queste domande risponde un contributo di p. Juan José Arnaiz Ecker, vicedirettore del Centro Studi Dehoniani (italiano e spagnolo).

Dalla Casa di San Giovanni al sangue di Santa Cecilia

P. Dehon amava le reliquie. Proprio di questo parla il testo di p. Aimone Gelardi che pubblichiamo qui (italiano). Si tratta di una introduzione a un gruppo di documenti, più di 90 certificati di reliquie (autentiche). Oltre a percorrere i documenti, p. Gelardi cerca anche di cogliere il senso di una tale pietà particolare nel Dehon, “che alla venerazione dei santi ha riservato un’attenzione fatta anche di sana materialità come è proprio del cristianesimo che, attraverso segni materiali come le reliquie, ricorda che la speranza cristiana riguarda la persona nella sua integralità.” (Il testo è di prossima pubblicazione nel CUI della provincia ITS).

In attesa della pubblicazione dei documenti su dehondocs questo link permette già ora una visione dei documenti originali.

Opere Sociali in portoghese


Nella sezione portoghese di Dehondocs International abbiamo potuto aggiungere diversi documenti: Il Catechismo sociale, le Direttive pontificie politiche e sociali, un discorso sull’educazione del carattere come pure i discorsi alle assemblee di opere cattoliche della diocesi di Soissons. Con l’aggiunta di questo materiale, dopo molte opere spirituali, è ora possibile leggere anche in portoghese documenti legati strettamente all’impegno sociale del Dehon.

Queste pubblicazioni – che continueranno ancora – sono rese possibili grazie al lavoro di p. Manuel Jardim, ora missionario in Angola.

Sacro Cuore - Devozione, Spiritualità, Culto

Nel 2017 si terrà in Indonesia il seminario teologico della Congregazione con il titolo “Carisma e devozione – verso una identità dehoniana inculturata”. Preparando tale incontro occorre molta riflessione su cosa si intende con devozione. Questo è particolarmente necessario nel nostro caso, dato che la dimensione devozionale è molto legata all’immaginario del Sacro Cuore. Offriamo un primo contributo di Charles André Bernard sj (italiano e francese) che tenta di chiarire la distinzione fra devozione, culto e spiritualità. Segnaliamo già ora che sarebbe necessario che all’interno della Congregazione venga svolto un approfondito lavoro di riflessione su cosa significa teologicamente un approccio devozionale alla fede.

Cercare come Maddalena


“Maddalena e le pie donne sono i nostri modelli per cercare Gesù.

Cerchiamolo sempre, cerchiamolo ovunque.

Cerchiamolo, non già per gioire di lui, per ricevere grazie gratuite e straordinarie; ma per comprendere il suo amore, per imitare i suoi esempi, per immolarci con lui…

Non possiamo essere sempre vicini a Cristo con la preghiera; sappiamo anche servirlo nella persona dei suoi fratelli”

(Direttorio Spirituale, DSP 133).

Centro Studi Dehoniani
Casa Generalizia
Via del Casale di San Pio V, 20
Roma, RM 00165
Italy

Add us to your address book

Tel.: +39 06 660 560 • info.csd@dehon.it • www.dehon.it / www.dehondocs.it

 

Vuoi cambiare il modo di ricevere queste e-mail?
È possibile aggiomare le proprie preferenze o annullare l'iscrizione a questa lista

Dehon and Migration


Without any doubt, migration is one of the major issues of our day – and this is true not only for Europe which, as a whole, has not taken in the greatest part of migrants when compared to other parts of the world. And for this reason our general administration considers this one of “the signs of the times” that demand deeper reflection and a response on the part of the entire congregation. At the same time, migration is not an entirely recent phenomenon. Fr. Dehon’s era was characterized by huge migration movements. How did Fr. Dehon perceive and interpret this matter? We have a contribution from Fr. Juan José Arnaíz Ecker to answer such questions (Italian and Spanish). Fr. Juan José is the vice-director of the Dehon Study Center.
 

From the House of St. John to the Blood of St. Caecilia

Fr. Dehon loved relics. This is precisely the topic about which Fr. Aimone Gelardi writes (Italian). This is an introduction to a group of documents, more than 90 certificates of relic authenticity. Besides an overview, Fr. Gelardi investigates this particular type of piety in Fr. Dehon. In fact Dehon “pays a lot attention to the veneration of saints, also to a healthy sense of materiality, which is a characteristic of Christian faith and which reminds us the Christian hope that includes the entire human person” (The  text will be published in the next issue of the CUI of the  North Italian Province.)

Awaiting the publication of the documents in dehondocs this link will give access to the original documents.

Social Works in Portoguese

In the Portuguese section of Dehondocs International we have been able to add a number of different documents: the Social Catechism, Political and Social Papal Directives, a talk on character education as well as assembly speeches on Catholic works held in the Diocese of Soissons. Adding these works to the many extant spiritual works now makes it possible to read the many documents tightly connected to the social concerns of Fr. Dehon in Portuguese. These additions – to which more will be added later – are possible thanks to the work of Fr. Manuel Jardin, presently a missionary in Angola.

Sacred Heart - Devotion, Spirituality, Worship

In 2017 the Congregation will hold a theological seminar in Indonesia on the topic: “Charism and Devotion – toward an inculturated Dehonian identity”.  Preparations for such a meeting demand much reflection on what devotion means. In our case this is especially important since the devotional aspect is very much connected to the imagery of the Sacred Heart. Here we present the effort of Charles André Bernard, sj (Italian and French) which seeks to clarify the meaning of devotion, worship, and spirituality. We note at this point that it will be necessary within our Congregation to do a deeper reflective work on what is theologically meant by a devotional approach to faith.

Seek out like Magdalene 


“Magdalene and the holy women are our models for seeking out Jesus.

Let us seek him out always, let us seek him out everywhere.

Let us seek him out, not merely to rejoice in him, to obtain his generous and extraordinary graces, but to grasp his love, to imitate his examples, to immolate ourselves like him…

We can’t just be near Christ merely in prayer; we know we must serve him in the person of his brothers and sisters”

(Spiritual Directory, DSP 133).

Centro Studi Dehoniani
Casa Generalizia
Via del Casale di San Pio V, 20
Roma, RM 00165
Italy

Add us to your address book

Tel.: +39 06 660 560 • info.csd@dehon.it • www.dehon.it / www.dehondocs.it


Want to change how you receive these emails?
You can update your preferences or unsubscribe from this list.

Email Marketing Powered by Mailchimp