Copy
Care amiche e cari amici,
 
d’ora in avanti Spacespot si chiamerà Archijeunes. Leggendo le righe qui di seguito scoprirete perché cercavamo un nuovo nome e il modo in cui l’abbiamo trovato. Ma scoprirete anche perché la piattaforma archijeunes.ch, che ormai è quasi pronta, ci impegnerà anche in futuro e cosa stiamo facendo al momento per l’UFC, l’Ufficio Federale della Cultura.
 
Vi auguriamo buona lettura e un inizio di primavera mite e piacevole. 
 
Cordiali saluti
Thomas Schregenberger, Presidente di Archijeunes
Archijeunes per Spacespot
In occasione di un’assemblea generale straordinaria tenutasi a dicembre, è stato deciso di sostituire definitivamente il nome Spacespot con Archijeunes. La ricerca di un nuovo nome per Spacespot ha visto impegnarsi, durante un workshop condotto dall’Atelier Reinhard Gassner, l’amministrazione, alcuni rappresentati del comitato direttivo, del consiglio consultivo ed esperti da tutte le aree linguistiche della Svizzera. Archijeunes coniuga cultura della costruzione e giovani in una Svizzera multilingue. Del nome ci piace anche come si scrive: con in mezzo quella successione di lettere, “ij”, piuttosto rara, che crea un interessante "non so che" nella parola, un punto di contatto tra “archi” e “jeunes”. Con il lancio della nuova piattaforma, Archijeunes deve farsi conoscere in tutta la Svizzera. Ci auguriamo davvero che possa ricevere un ampio apprezzamento.
La piattaforma archijeunes.ch

La piattaforma digitale archijeunes.ch, che dovrebbe mettere in contatto insegnanti e mediatori, è finalmente pronta. Per poterla rendere disponibile online, però, dovremo prima inserire i contenuti nella piattaforma. Tra i contenuti figurano moduli didattici che possono essere scaricati gratuitamente da insegnanti e mediatori. Tuttavia, possono essere caricate sulla nostra piattaforma, a scopi di mediazione, anche le offerte di mediatori e mediatrici istituzionali e privati sulla cultura della costruzione, in maniera altrettanto gratuita. Basta semplicemente scrivere a profil@archijeunes.ch ! E provvederemo a contattarvi al più presto.

Studio sulla mediazione della cultura della costruzione su incarico dell’UFC

L’Ufficio Federale della Cultura (UFC) sta elaborando, su incarico del parlamento e in collaborazione con tutti gli uffici federali competenti, una strategia interdipartimentale per la promozione della cultura della costruzione contemporanea. A tal fine l’UFC ha incaricato Archijeunes di condurre "un'analisi e una rilevazione delle esigenze formative della cultura della costruzione nelle scuole". Ciò per consentire una rivisitazione della mediazione della cultura della costruzione. Responsabile di Archijeunes è la nostra ex docente presso l’Istituto di pedagogia di Zurigo, Elisabeth Gaus-Hegner, che è anche membro del consiglio consultivo. Scopo di Archijeunes, oltre al conseguimento del fine proprio della valutazione, è anche la creazione di una rete con i 14 istituti di pedagogia della Svizzera. L'analisi sarà ultimata nel mese di novembre del 2018; i risultati andranno a confluire nella strategia interdipartimentale sotto la guida dell’UFC.


 
Archijeunes

Mediazione della cultura del costruito per le nuove generazioni

cp 907

4001 Basilea
office@archijeunes.ch
un progetto

   






This email was sent to <<Email Address>>
why did I get this?    unsubscribe from this list    update subscription preferences
Archijeunes · Pfluggässlein 3 · Postfach 970 · Basel 4001 · Switzerland

Email Marketing Powered by Mailchimp