Copy
Ideaitalia 2018/16
View this email in your browser
Notizie e comunicazioni dall’Alleanza Evangelica Italiana
Nuova serie, Anno II · n° 16 · 22 maggio 2018


Rischi per le minoranze nel “contratto” di governo

Un’intervista del presidente Ciccone a Evangelical Focus
 
Roma (evangelicalfocus.com; AEI), 19 maggio 2018 – Si profilano rischi per le minoranze religiose nel “contratto” di governo sottoscritto dalla Lega e dal M5S in vista della formazione del nuovo esecutivo. Il presidente dell’Alleanza Evangelica Italiana Giacomo Ciccone, in un’intervista rilasciata alla redazione di Evangelical Focus, ha spiegato quali aspetti del tanto atteso contratto di governo che il Movimento 5 stelle e la Lega hanno redatto potranno risultare pericolosi per la tutela della libertà delle minoranze religiose, e quindi anche delle chiese evangeliche. Le politiche anti-immigrazione, tema su cui molta parte della campagna elettorale si è spesa, rischiano di essere attuate anche con delle forti restrizioni e limitazioni alla libertà religiosa. Il tema dell’islam radicale infatti, da queste forze politiche, viene direttamente collegato al tema immigrazione e non è un caso che, nelle prime bozze di contratto circolate fino ad ora, manchi completamente un riferimento alle confessioni religiose se non sotto la voce “politiche sull’immigrazione”.
 
E’ probabile che con l’insediamento di questo nuovo governo, tutte le confessioni senza intesa rischieranno di essere sottoposte a misure severe, così come emerge da alcuni punti del contratto che prevedono controlli rigidi prima dell’apertura di nuovi locali, controllo dei ministri religiosi, il divieto di luoghi di culto "irregolari" e la consultazione delle comunità locali prima dell'apertura di un luogo di incontro religioso. Questa tendenza risulta essere preoccupante soprattutto per le chiese che non hanno accordi o intese con lo Stato. Nonostante queste preoccupazioni, il presidente dell’AEI si augura che il popolo evangelico italiano continui a svolgere il suo ruolo di luce e sale nella società e che l’interesse per l’integrazione tra fede e politica possa crescere con delle solide fondamenta bibliche. (CL)
 
 
Domenica della missione nel Distretto Centro Nord
Un anticipo dell’iniziativa a Firenze
 
Roma (AEI), 19 maggio 2018 – Il 15 aprile 2018, la Chiesa Battista di via Stradella a Firenze ha accolto, nella persona del Past Davson Ferreira, la Domenica della Missione promossa dall’AEI.
Con la collaborazione di Erica Guimarraes, membro del consiglio distrettuale del distretto Centro Nord, il coordinatore Iader Patuelli,  dopo un caloroso saluto del Past. Davson, ha condotto l’evento presentando le attività dell’AEI. Ha poi introdotto i motivi di preghiera puntualizzando la necessità che ogni credente assuma la propria responsabilità di testimone e di missionario partendo dal contesto in cui si trova. Da Rm 12:1  “Vi esorto dunque, fratelli, per la misericordia di Dio, a presentare i vostri corpi in sacrificio vivente, santo, gradito a Dio; questo è il vostro culto spirituale.” Ha esortato i presenti su 3 punti: 1) essere un sacrifico vivo. Dopo la morte al peccato,  la rinuncia a sé e all’offerta totale del proprio essere al servizio di Dio, è richiesto di essere “sacrifici viventi”, attivi e consapevoli del mandato ricevuto. 2) un sacrificio santo: un’offerta appartata per uno scopo ben preciso, che non si contamina e non si fa “usare” dalle logiche della carne e del mondo, ma sa di essere “santa” e santificante per manifestare la gloria e la santità di Dio nel testimoniare la propria appartenenza esclusiva a Dio. 3) gradito a Dio: operare in ogni area della vita relazionale (casa, lavoro, svago, chiesa ecc) operando in modo gradito, accettevole a Colui che ci ha chiamati dalle tenebre alla Luce e che ci ha trasportati nel Regno del Suo amato Figlio. Una vita di testimonianza che piace a Dio perchè portatrice della Sua presenza e delle Sue caratteristiche vissuta nella gioia e nella riconoscenza.
 
Sono poi stati presentati alcuni dati relativi all’espansione dell’Evangelo nel mondo e di come la crescita della chiesa nel Sud del mondo stia producendo un forte e meraviglioso “sbilanciamento” nell’assetto dell’evangelismo mondiale. È seguito un tempo di lode e ringraziamento all’Iddio di ogni grazia unitamente all’intercessione per la protezione di questi frutti Sua benevolenza e affinchè siano provveduti uomini e materiale per la cura e la crescita dei nuovi nati.
 
La seconda parte del pomeriggio è stata dedicata al Nord del mondo, dove un progressivo abbandono dei principi della Parola stia portando le Chiese a chiudere i battenti e a perdere identità e capacità di incidere nelle strutture della società. È seguito un tempo di umiliazione, di confessione e intercessione per il nostro “occidente” e per il nostro Paese, oltre che per le realtà locali, dove un rinnovato e sano senso di missionalità e riconsacrazione è necessario per annunciare l’evangelo ad un mondo secolarizzato e sclerotizzato. (IP)
 
 
Assemblea federale dell’Alleanza Evangelica Italiana del 26 maggio
Ecco il programma definitivo
 
Roma (AEI), 26 aprile  2018 – L’annuale assemblea federale dell’Alleanza Evangelica Italiana si terrà sabato 26 maggio presso i locali della chiesa Alfa e Omega, via Giorgio De Chirico 73, 00155 Roma, seguita da due approfondimenti tematici. Il programma definitivo è il seguente:
 
09.30 Assemblea Federale Alleanza Evangelica Italiana
 
11.30 Gli ebrei hanno bisogno di Gesù?,Irina Voladarska, Jews for Jesus (Ebrei per Gesù)
 
12.30 Messaggio di Avi Snider, direttore Jews For Jesus, e spazio domande e risposte
 
13.00 Pranzo Buffet
 
14.00 La speranza di Cristo per l’Italia: presentazione progetto My Hope Italia (BGEA), con Giancarlo Farina (direttore My Hope Italia e Fabio Micco (coordinatore My Hope Italia).
 
14:30 Il Movimento di Losanna e la speranza per le nuove generazioni (tavola rotonda), modera Lucia Stelluti, con Jonathan Gilmore (coord. Comitato italiano Movimento di Losanna), Fabio Micco (coord. My Hope Italia), Paolo Codispoti (resp. nazionale Giovani Chiesa Apostolica) e Alessandro Piccirillo (Gruppo di lavoro dell’Alleanza evangelica europea su etica e sessualità).
 
15.30 Legislazione privacy e chiese: gli obblighi derivanti della Direttiva Europea GDPR 2018, con Giacomo Ciccone e Avv. Damaris Marletta.
 
16:15. Conclusione lavori
 

 

A cura dell’Ufficio stampa dell’Alleanza Evangelica Italiana
Tel. redazione: (+39) 333 8558174
e-mail: ufficio.stampa@alleanzaevangelica.org
www.alleanzaevangelica.org
Redazione: Lucia Stelluti, Chiara Lamberti, Leonardo De Chirico, Giovanni Marino, Stefano Bogliolo, Sergio De Blasi, Carine Francq.

Le opinioni espresse su Ideaitalia sono esclusivamente dei loro autori, e non impegnano pertanto necessariamente l’AEI. I testi possono essere ripresi liberamente citando la fonte.

Un’informazione che forma non può essere un compito di pochi: ha bisogno anche del tuo sostegno. Sostieni Ideaitalia:
Banca: UFFICIO PPTT DISTRETTO ROMA
Agenzia: POSTE CENTRO
Via Marmorata, 4 - 00153 Roma
IBAN: IT64N0760103200000046728002     
SWIFT CODE: BPPIITRRXXX
 
@alleanzaitalia
facebook
Website
Copyright © 2018 Alleanza Evangelica Italiana, All rights reserved.


Vuoi ricevere ancora la nostra newsletter?
Aggiorna i tuoi datidisiscriviti

Email Marketing Powered by Mailchimp